English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
SAB 10
GIUGNO
 
jonio
Breaking
Jonio
25/04/2022 16:41:16 Rogliano: Serata di premiazioni per poeti e narratori     18/01/2022 17:40:14 VACCARIZZO A./SINDACO RINGRAZIA ASP E VOLONTARI SONO 31 I CASI DA ACCERTARE     29/12/2021 14:08:00 Vaccarizzo Albanese - Domenica 16 gennaio 2022 nuovo vax day     09/03/2021 16:12:28 Acri: Le occasioni formative dell’Istituto Falcone     13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Sapia (M5S) “Le dimissioni di Zuccatelli non sanano automaticamente l’invalidità degli atti che ha firmato“
Il Governo deve modificare e prorogare al più presto il “decreto Calabria“
 giovedì 4 giugno 2020 17:06
Sapia (M5S) “Le dimissioni di Zuccatelli non sanano automaticamente l’invalidità degli atti che ha firmato“ «Le dimissioni di Giuseppe Zuccatelli da commissario ad interim dell’Asp di Cosenza non sanano automaticamente l’invalidità degli atti che ha firmato in quella veste, a cominciare dall’attribuzione di primariati e incarichi dirigenziali. La nomina del manager alla guida dell’Asp cosentina, la più grande d’Italia, era un “pacco” perché contraria alle specifiche procedure previste dal decreto Calabria». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Sanità. «Zuccatelli si è dimesso come il precedente commissario, Daniela Saitta – sottolinea – e come i reggenti che si erano avvicendati alla guida della stessa azienda. Questa ininterrotta sequenza di dimissioni deve indurre il governo a modificare e prorogare al più presto il “decreto Calabria”, come ho già chiesto formalmente, e a nominare secondo legge un commissario aziendale che dia garanzia di legalità, di rigore e di affidabilità. Non ho nulla contro Zuccatelli, ci mancherebbe. Tuttavia è evidente che quella sua nomina, di cui dovrebbe dar conto il ministero guidato da Roberto Speranza, non era affatto legittima». «Noi 5 Stelle – sottolinea il deputato – combattiamo da anni una battaglia per il rispetto delle leggi, soprattutto per quanto concerne la sanità. Per questo abbiamo voluto un commissario ad acta come il generale Saverio Cotticelli, uomo dello Stato e delle istituzioni. A questo punto delle due l’una: o proseguiamo e otteniamo risultati, oppure non siamo più credibili. Pertanto dobbiamo avere la forza e la compattezza politica perché siano sostituiti tutti i dirigenti apicali dell’Asp di Cosenza, che ha enormi problemi di bilancio e di gestione. Lì permangono vecchie incrostazioni di potere, che sono la causa dei disservizi». «È arrivato il tempo delle scelte: o si cambiano i timonieri della sanità cosentina, oppure – conclude Sapia – la nave affonda e gli elettori se la prendono con il movimento 5 Stelle».
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#sapia e le dimissioni di zuccatelli
 
QR-Code
Copyright © 2014-2023 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone