English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
GIO 20
GENNAIO
 
jonio
Breaking
Jonio
18/01/2022 17:40:14 VACCARIZZO A./SINDACO RINGRAZIA ASP E VOLONTARI SONO 31 I CASI DA ACCERTARE     29/12/2021 14:08:00 Vaccarizzo Albanese - Domenica 16 gennaio 2022 nuovo vax day     09/03/2021 16:12:28 Acri: Le occasioni formative dell’Istituto Falcone     13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»     13/02/2021 19:52:52 Cassano Jonio: Garofalo “Verità sui casi di tumori nel Comune“  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Corigliano-Rossano: Celebrare le esequie dei defunti in chiesa è un atto di fede e carità
La speranza è che a partire dal prossimo 4 maggio le attuali disposizioni possano essere riviste
 venerdì 17 aprile 2020 09:58
Corigliano-Rossano: Celebrare le esequie dei defunti in chiesa è un atto di fede e carità In questa fase di emergenza coronavirus com’è abbastanza noto non si possono celebrare i funerali in presenza di gente e senza celebrare messa, si procede solo alla benedizione della salma da parte del parroco. Su tutto ciò, con un breve post sul proprio profilo facebook, interviene don Gaetano Federico, parroco della Chiesa di Sant’Antonio di Corigliano nonché Vicario foraneo. “Penso che – afferma don Gaetano - celebrare le esequie dei defunti in Chiesa sia un atto di fede e carità verso i morti e di vicinanza nel dolore verso familiari e parenti. È desolante accompagnare un Morto al cimitero, senza una Messa di suffragio e di un degno congedo da questo mondo. Confidiamo che dopo il 3 maggio qualcosa possa cambiare, nel pieno rispetto delle distanze e nella prevenzione da qualsiasi contagio“.
    Corigliano Informa
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#don gaetano
 
QR-Code
Copyright © 2014-2022 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone