English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
GIO 2
FEBBRAIO
 
jonio
Breaking
Jonio
25/04/2022 16:41:16 Rogliano: Serata di premiazioni per poeti e narratori     18/01/2022 17:40:14 VACCARIZZO A./SINDACO RINGRAZIA ASP E VOLONTARI SONO 31 I CASI DA ACCERTARE     29/12/2021 14:08:00 Vaccarizzo Albanese - Domenica 16 gennaio 2022 nuovo vax day     09/03/2021 16:12:28 Acri: Le occasioni formative dell’Istituto Falcone     13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Corigliano-Rossano, due giorni di identità e spiritualità
 mercoledì 25 aprile 2018 21:37
Corigliano-Rossano, due giorni di identità e spiritualità  Eventi della tradizione, il Commissario Prefettizio Domenico BAGNATO, accompagnato dai Sindaci delle estinte Città di CORIGLIANO e ROSSANO, Giuseppe GERACI e Stefano MASCARO, ha partecipato alla due giorni consecutiva di appuntamenti identitari e religiosi che hanno reso protagonisti i due centri storici delle Città del Codex e del Castello Ducale.

Nella giornata di ieri (martedì 24), il Commissario prima ha preso parte alle celebrazioni in onore di SAN FRANCESCO DI PAOLA, consegnando le chiavi della Città al Santo patrono della Città e della Calabria. Successivamente, nel centro storico di ROSSANO, ha fatto tappa alla NOTTE DEI FUOCHI DI SAN MARCO, accompagnato oltre che da MASCARO, dal Segretario Comunale Nicola MIDDONNO e dal Dirigente comunale Giuseppe PASSAVANTI.

Questa mattina (mercoledì 25), partecipando alla celebrazione della Messa solenne presieduta da Monsignor Giuseppe SATRIANO, Arcivescovo della Diocesi Corigliano-Rossano – Cariati, ha acceso la lampada votiva a SAN FRANCESCO. - (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying – 345.9401195).
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano-rossano #identità #spiritualità #bagnato
 
QR-Code
Copyright © 2014-2023 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone