English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
MER 19
GENNAIO
 
jonio
Breaking
Jonio
18/01/2022 17:40:14 VACCARIZZO A./SINDACO RINGRAZIA ASP E VOLONTARI SONO 31 I CASI DA ACCERTARE     29/12/2021 14:08:00 Vaccarizzo Albanese - Domenica 16 gennaio 2022 nuovo vax day     09/03/2021 16:12:28 Acri: Le occasioni formative dell’Istituto Falcone     13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»     13/02/2021 19:52:52 Cassano Jonio: Garofalo “Verità sui casi di tumori nel Comune“  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Poesia “Migranti o mercenari“ di Luigi Visciglia
 giovedì 17 agosto 2017 15:03
Poesia “Migranti o mercenari“ di Luigi Visciglia MIGRANTI O MERCENARI
15 Agosto 2017


I politici hanno aperto
le Porte Scee,
non sono entrati
con il legnoso cavallo,
non hanno attraversato
il periglioso mare
con le navi achee.
Mercenari!
Carrette piratesche
hanno traghettato l’innocuo nemico
con parvenza da migranti,
esseri umani bisognosi
vagano senza meta
nella società da conquistare.
Fratello dalla faccia colorata,
sei profugo o mercenario?
Perché vuoi rubare
il mio focolaio domestico?
Anch’io sono schiavo
di colui che ti ha sradicato
per condurti a questo lido.
Tutti! Siamo stati venduti
all’ebraismo totalitario.
Torna al tuo loco natio.
L’odio fra poveri
porta morte e sventura.
Triste è la tragedia umana.
Il mio sogno umanitario,
popoli liberi e sovrani,
Dolce letizia
è la libertà dei popoli.
    Luigi Visciglia
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano #poesia #visciglia #migranti o mercenari
 
QR-Code
Copyright © 2014-2022 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone