English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
MER 19
GENNAIO
 
jonio
Breaking
Jonio
18/01/2022 17:40:14 VACCARIZZO A./SINDACO RINGRAZIA ASP E VOLONTARI SONO 31 I CASI DA ACCERTARE     29/12/2021 14:08:00 Vaccarizzo Albanese - Domenica 16 gennaio 2022 nuovo vax day     09/03/2021 16:12:28 Acri: Le occasioni formative dell’Istituto Falcone     13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»     13/02/2021 19:52:52 Cassano Jonio: Garofalo “Verità sui casi di tumori nel Comune“  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

“Cosa resterà dell’uomo“, poesia di Luigi Visciglia
 venerdì 14 luglio 2017 10:06
“Cosa resterà dell’uomo“, poesia di Luigi Visciglia Quando le stanche membra
chiuderanno gli occhi
ed il cor più non batte
e l’ultimo respiro
abbandonerà il corpo,
cosa resterà dell’umana arroganza?
Solo un lieve pensiero amorevole
da chi hai tanto amato
e ricevuto amorevoli carezze.
Non affannarti a rimirar lo passo,
del tuo disseminato
raccoglierà il seme di tua progenia.
Non ti crucciar se lungo o breve
è stato il tuo cammino.
La vita!
È come il battito d’ali del colibrì,
il vento del tempo
spazzerà la tua misera polvere
disperdendola nell’oblio
profondo del tempo.
    Luigi Visciglia
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano #poesia #visciglia
 
QR-Code
Copyright © 2014-2022 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone