English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
LUN 20
MAGGIO
 
jonio
Breaking
Jonio
25/04/2022 16:41:16 Rogliano: Serata di premiazioni per poeti e narratori     18/01/2022 17:40:14 VACCARIZZO A./SINDACO RINGRAZIA ASP E VOLONTARI SONO 31 I CASI DA ACCERTARE     29/12/2021 14:08:00 Vaccarizzo Albanese - Domenica 16 gennaio 2022 nuovo vax day     09/03/2021 16:12:28 Acri: Le occasioni formative dell’Istituto Falcone     13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Si muore di fatica
 venerdì 24 febbraio 2017 12:31
Si muore di fatica Si chiamava Paola Clemente aveva 49 anni, lavorava 12 ore al giorno per 27 euro !
E’ morta di lavoro ad Andria,il 13 luglio del 2015.
Perdonatemi se vi dico che non mi frega nulla dell’arresto dei sui presunti carnefici.
Mi interessa invece capire come si possano costringere le migliaia di Paola a lavorare fino a morire,Qui,oggi,davanti ai nostri occhi.
Proprio come qui ,sulla Piana di Sibari o di Rosarno.
Qui,oggi,si muore di fatica.
Si muore di sfruttamento sul lavoro.
Si continuino pure a dire stupidaggini senza senso.La verità è che i padroni ed i loro servi sono quelli di sempre.
Feroci ed aguzzini.
Hanno al loro soldo caporali e politici ,giornalisti e professionisti,ispettori vigliacchi e chiunque abbia il dovere di vigilare e non di perdere tempo ad additare pericoli di “invasioni barbariche“alle porte.
Si chiama come sempre lotta di classe tra chi ha e chi non ha altro da perdere che le proprie catene.
Il primo anello da spezzare è la stupidità insita nella difesa di confini e perimetri in nome dei quali si erigono palizzate di pregiudizi a difesa dei privilegi di pochi.

Basta silenzi o le tante parole senza senso che sono un modo come un altro di essere complici di chi sfrutta ed uccide per profitto.

Angelo broccolo
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#Broccolo #Lavoro #morte #caporalato
 
QR-Code
Copyright © 2014-2024 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone