English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
LUN 1
MARZO
 
jonio
Breaking
Jonio
13/02/2021 19:56:03 «Solo 89 comuni calabresi superano il 65% di raccolta differenziata»     13/02/2021 19:52:52 Cassano Jonio: Garofalo “Verità sui casi di tumori nel Comune“     13/02/2021 19:47:59 Cassano Jonio: Sport nei parchi, la Giunta approva la partecipazione all’avviso pubblico     13/02/2021 17:20:51 Shock della pandemia, Confartigianato Calabria: 42mila occupati in meno     29/01/2021 18:48:18 Per l’Iss rischio basso in Calabria. Spirlì annuncia la zona gialla: «Rt a 0,7»  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Anche gli ambulanti calabresi hanno partecipato alla manifestazione nazionale di protesta
Migliaia di ambulanti, provenienti da tutta Italia, hanno invaso la capitale per rivendicare i loro diritti
 sabato 13 febbraio 2021 19:36
Anche gli ambulanti calabresi hanno partecipato alla manifestazione nazionale di protesta Anche gli ambulanti della fascia jonica cosentina e dell’intera Calabria hanno preso parte alla manifestazione nazionale, promossa dall’ANA (Associazione Nazionale Ambulanti) e UGL (Unione Generale del Lavoro), in Piazza Montecitorio a Roma. Migliaia di ambulanti, provenienti da tutta Italia, hanno invaso la capitale per rivendicare i loro diritti. Al loro fianco sono scesi diversi parlamentari e leader politici tra cui Matteo Salvini, Maurizio Gasparri e Mara Garfagna. Tanti gli interventi nel corso della manifestazione pacifica in cui si è voluto lanciare un corale appello al Governo centrale affinché possa provvedere a mettere in atto una serie di provvedimenti quali: la sospensione del Durc, l’attuazione della tassa unica, la sospensione del canone unico 2021, il riconoscimento di lavoro usurante, la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto ed anche il tanto atteso fondo di solidarietà. Punti importanti, oltre che fondamentali, per permettere ai tanti ambulanti, operanti su tutto il territorio nazionale, di continuare a sopravvivere. La chiusura forzata dei mercati e delle fiere dal mese di marzo 2020, a causa del Covid-19 per evitare il diffondersi del contagio nelle persone, ha creato non pochi problemi alla categoria degli ambulanti sia dal lato umano che, soprattutto, dal lato economico. Una categoria, come tante altre, in ginocchio a causa della pandemia. La buona notizia che il Segretario Nazionale ANA-UGL, Marrigo Rosato, e il Presidente di CASAMBULANTI, Savino Montaruli, sono stati ricevuti dal Presidente della Camera dei Deputati, On. Roberto Fico, al quale hanno chiesto l’immediata riapertura delle fiere, feste, sagre ed eventi, la necessità di sospendere il DURC per il rinnovo delle concessioni agli ambulanti, la erogazione di sostegni economici a favore di tutti gli operatori colpiti dalla crisi (in proporzione ai danni subiti), il blocco della lotteria degli scontrini e del caschbak. Il Segretario Nazionale ANA-UGL ha insistito molto sulla grave crisi che ha colpito i mercati e gli ambulanti, che hanno subito le Ordinanze di chiusura dei Sindaci, che hanno acuito la già grave situazione che aveva portato alla chiusura di 6.000 piccole attività ambulanti in un solo anno e ben 17.000 negli ultimi quattro anni. Per questa ragione è stato chiesto di aprire un tavolo di crisi al Ministero dello Sviluppo Economico e riattivare il tavolo di confronto al Ministero dell’Economia e delle Finanze, per la definizione della tassa fissa. Lo stessi Segretario ANA-UGL ha consegnato al Presidente della Camera dei Deputati, On. Roberto Fico, i due documenti: il primo con le 11 proposte urgenti per superare la attuale crisi; il secondo con le proposte per i mercati e le fiere da inserire nel Piano Recovery-fund, in corso di approvazione alla Camera dei Deputati. Il Presidente della Camera, dopo aver ascoltato le richieste dei due rappresentanti degli ambulanti ed ha preso atto delle proposte che gli sono state avanzate, si è impegnato a trasmettere i documenti ai Ministri del nuovo Governo ed al nuovo Presidente del Consiglio: Prof. Mario Draghi. ANA-UGL nazionale ringrazia il Presidente Fico per la sensibilità dimostrata e per aver accolto la delegazione, nonostante i numerosi impegni conseguenti alla formazione del nuovo Governo, ascoltando attentamente le loro diverse richieste. All’iniziativa hanno partecipato, oltre ai massimi vertici dell’ANA-UGL, il Presidente dell’ANA-UGL della Calabria, Mario Pino, il Presidente ANA-UGL di Catanzaro-Lamezia-Vibo Valenzia, Vincenzo Bucinà, il Presidente dell’ANA-UGL di Cosenza, Sergio Stancato, il Presidente dell’ANA-UGL di Crotone, Salvatore Scerbo, il Presidente dell’ANA-UGL dell’intera fascia jonica cosentina, Antonio Ferraro, il Presidente dell’ANA-UGL del Pollino, Antonio Gazineo, il Presidente dell’ANA-UGL della fascia tirrenica reggina, Michele Florio, il Presidente dell’ANA-UGL della fascia jonica reggina, Bruno Quattrone, il Presidente delle fiere, Salvatore Alessandria, ma anche una nutrita rappresentanza dell’Associazione ambulanti “Rossano la Bizantina” presieduta dal Presidente Antonio Busa. Gli ambulanti dell’intera fascia jonica cosentina hanno raggiunto Roma a bordo degli autobus GT dell’azienda Corino. La manifestazione di Roma, organizzata dall’ANA-UGL, è servita a far sentire la voce dei tanti ambulanti che sono scesi in piazza per rivendicare i loro diritti. Soddisfatti, infine, gli organizzatori per la buona riuscita della manifestazione che ha visto la partecipazione di tantissimi ambulanti provenienti da tutte le regioni italiane.
    Antonio Le Fosse
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#ana calabria
 
QR-Code
Copyright © 2014-2021 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone