English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
SAB 4
LUGLIO
 
jonio
Breaking
Jonio
03/07/2020 19:21:44 Cassano Jonio: Realizzazione nuova SS 106, incontro tra Sindacati e Sindaci del Territorio     03/07/2020 19:17:46 Castrovillari: Aggredito un Assistente Capo Polizia Penitenziaria Casa Circondariale     03/07/2020 18:04:28 Nuova S.S.106: sul Megalotto 3 pessima gestione del Governo     03/07/2020 17:50:49 Coldiretti Calabria: in Calabria perdita secca di 400 milioni tra filiera olivicola e l’indotto     03/07/2020 17:47:55 Cosenza: Il Sappe denuncia aggressione di un detenuto ai danni di un agente carcerario  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Sapia (M5S) ed altri parlamentari presentano interrogazione dove sollevano dubbi sulla legittimità del Commissario Asp Zuccatelli
La nomina di Zuccatelli è avvenuta in palese contrasto con le norme del cosiddetto “decreto Calabria”
 mercoledì 20 maggio 2020 13:18
Sapia (M5S) ed altri parlamentari presentano interrogazione dove sollevano dubbi sulla legittimità del Commissario Asp Zuccatelli I dubbi sulla legittimità della nomina di Giuseppe Zuccatelli a Commissario dell’Asp di Cosenza sono al centro di un’interrogazione parlamentare presentata da Francesco Sapia alla Camera e di Laura Granato al Senato, entrambi del m5s, e indirizzata al ministro della Salute Roberto Speranza. L’interrogazione è stata firmata anche dai deputati Elisabetta Barbuto, Giuseppe d’Ippolito, Francesco Forciniti, Paolo Parentela e Riccardo Tucci. Nella interrogazione si legge che: «La nomina di Zuccatelli è avvenuta in palese contrasto con le norme del cosiddetto “decreto Calabria”, per come convertito in legge, che, seppure ammette che si possa nominare un unico commissario per più aziende del servizio sanitario regionale, prevede in ogni caso una specifica procedura, richiedente, tra l’altro, una non facoltativa deliberazione del Consiglio dei Ministri e un decreto finale del Ministro della salute per l’assegnazione dell’incarico commissariale, altrimenti assicurando l’ordinaria gestione dell’ente, come peraltro già avvenuto nell’azienda in predicato, in situazioni di sopraggiunta mancanza dei vertici direzionali. Non appare esserci dubbio, stando alle norme di specie, che la nomina di Giuseppe Zuccatelli, oltretutto insieme commissario straordinario dell’Ao e dell’Aou di Catanzaro, sia illegittima, il che inficia tutti gli atti adottati dal medesimo nella veste di responsabile legale dell’Asp di Cosenza, non soltanto quelli relativi all’attribuzione di incarichi a soggetti esterni provenienti da Agenas e di responsabilità dirigenziali a vincitori di procedure concorsuali caratterizzate da potenziali vizi nella fase di completamento». A Sapia, non sfugge la rinuncia al compenso. L’esponente del Movimento 5 Stelle vede due facce di una stessa medaglia: «Possiamo ritenerla una apprezzabile scelta morale ma anche come un elemento di consapevolezza della illegittimità della sua nomina». Passato un anno dalla conversione in legge del “Decreto Calabria” alla regione spetta la possibilità di avviare le procedure per nominare i direttori generali e superare così la fase di commissariamento. Nella parte finale dell’interrogazione parlamentare, si chiede anche che: «Si intervenga con un nuovo decreto legge che consenta di evitare confusioni per tutelare effettivamente la salute dei residenti in Calabria».
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#sapia e zuccatelli
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone