English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
SAB 4
LUGLIO
 
jonio
Breaking
Jonio
03/07/2020 19:21:44 Cassano Jonio: Realizzazione nuova SS 106, incontro tra Sindacati e Sindaci del Territorio     03/07/2020 19:17:46 Castrovillari: Aggredito un Assistente Capo Polizia Penitenziaria Casa Circondariale     03/07/2020 18:04:28 Nuova S.S.106: sul Megalotto 3 pessima gestione del Governo     03/07/2020 17:50:49 Coldiretti Calabria: in Calabria perdita secca di 400 milioni tra filiera olivicola e l’indotto     03/07/2020 17:47:55 Cosenza: Il Sappe denuncia aggressione di un detenuto ai danni di un agente carcerario  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Forciniti (M5S): “Il nostro Paese ha bisogno di modelli decisionali più inclusivi
La riflessione a seguito dell’idea rilanciata da Renzi sul“sindaco d’Otalia“
 venerdì 21 febbraio 2020 22:35
Forciniti (M5S): “Il nostro Paese ha bisogno di modelli decisionali più inclusivi “Non c’è nulla di nuovo nell’idea del “sindaco d’Italia” rilanciata nuovamente ieri da un Renzi ormai in costante ricerca di visibilità. Non è niente di diverso da quello che provò già a realizzare a cavallo fra il 2014 e il 2016 con tutta una serie di riforme che miravano ad abbattere la democrazia parlamentare, accentrare poteri in capo al governo, azzerare ogni forma di intervento delle comunità locali nelle decisioni, e disegnare un sistema basato sull’investitura diretta di un uomo solo al comando, una sorta di monarca assoluto in grado di fare il bello e il cattivo tempo senza contrappesi.
Una concezione di democrazia tipica di un uomo debole, che vuole ergersi ad autorità perché non ha autorevolezza, privo di idee e quindi incapace di reggere il confronto democratico con gli altri.
Ci provò già da presidente del Consiglio, ma sappiamo tutti come andò a finire. L’Italicum fu dichiarato incostituzionale, e la sua riforma costituzionale di stampo presidenzialista fu sonoramente bocciata dai cittadini nello storico referendum del 4 dicembre 2016.
Altro che “sindaco d’Italia”, altro che improbabili “reucci” in cerca di pieni poteri: il nostro Paese ha bisogno di modelli decisionali più inclusivi, di una legge elettorale che rimetta al centro il Parlamento ed esalti il pluralismo, di maggiori strumenti di democrazia partecipata.“ Così in un post su Facebook il deputato Francesco Forciniti del Movimento 5 Stelle, relatore alla Camera del disegno di legge sulla nuova legge elettorale.

Francesco Forciniti (m5s Camera - Commissione Affari Costituzionali)
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#forciniti renzi sindaco d’italia
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone