English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
SAB 26
SETTEMBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

IC Erodoto mobilità Erasmus Plus a Portsmouth (UK) per l’implemento della metodologia didattica
 venerdì 30 agosto 2019 18:59
IC Erodoto mobilità Erasmus Plus a Portsmouth (UK) per l’implemento della metodologia didattica Nell’ambito del percorso di formazione permanente dei docenti dell’IC Erodoto di Corigliano-Rossano non si fermano le mobilità Erasmus Plus del progetto “We School Europe Teachers Power”. Il personale docente, del comprensivo diretto da Susanna Capalbo, ha appena concluso una delle tante mobilità che hanno riguardato paesi quali il Portogallo, Regno Unito, Finlandia, Svezia, Olanda e Danimarca. Ambizione prioritaria quella dello sviluppo della cittadinanza europea, portata avanti dalla dirigente con particolare riferimento nei confronti degli alunni con il progetto We School Europe. Dopo i viaggi di formazione a Santarèm (Portogallo) e a Belfast (Regno Unito) effettuate da alcune docenti della scuola primaria, si è appena conclusa la mobilità di altri due docenti della scuola secondaria di primo grado dell’Erodoto — Grazia Maria Rago e Leonardo Gabriele—, che, insieme a colleghi provenienti da Spagna, Ungheria, Repubblica Slovacca, Polonia e anche dall’Italia, hanno preso parte al corso di formazione “Language and Practical Methodology: Creativity in the Classroom”, che si è tenuto, per due settimane e interamente in lingua inglese, presso l’Università di Portsmouth, in Inghilterra. Un incontro e un confronto tra docenti provenienti da scuole europee diverse una vera e propria opportunità di crescita professionale basata sull’incremento di idee, abilità pratiche e materiali per l’insegnamento.
Valorizzare e allargare le proprie competenze linguistiche, gli scambi di esperienze con insegnanti di scuole di altri paesi europei, comprensione del potenziale della metodologia, approfondimento sull’uso della tecnologia digitale nella pianificazione e nell’attuazione delle lezioni. L’ente formatore, InterEducation, ha messo a disposizione docenti madrelingua di alto profilo professionale incentrato le lezioni sul CLIL (Content and Language Integrated Learning), cioè su una metodologia di apprendimento integrato di contenuti disciplinari in lingua straniera veicolare, affrontando argomenti, quali BICS (Basic Interpersonal Communication Skills) and CALP (Cognitive Accademic Language Proficiency), tassonomia di Bloom, principi di progettazione della lezione, struttura di una lezione, chunks generali e specifici, valutazione, tecnologia mobile. La formazione docenti è una delle priorità assolute della dirigente Susanna Capalbo «dal confronto con esperienze diverse e profili professionali di valore non possono che scaturire idee, approcci diversificati e spunti metodologici attraenti che inevitabilmente riversano la loro efficacia sulla nostra scuola e dunque sui nostri ragazzi» ha dichiarato. Si è trattato di una formazione all’estero di levatura capace di determinare una occasione di crescita per la scuola di Corigliano-Rossano.
«Ad oggi è di fondamentale importanza arricchire la propria formazione con competenze specifiche sempre più determinati che affiancano la preparazione professionale ed esercitata a scuola dai nostri docenti. Una buona scuola – conclude la Capalbo- non può non considerare prioria la formazione costante dei suoi docenti, l’opportunità offerta con Erasmus Plus sull’insegnamento amplifica le cosiddette “soft skills”, ossia quel patrimonio di competenze trasversali che devono affiancare le proprie conoscenze tecnico-specialistiche, le “hard skills”. Abilità personali, sociali e comunicative sono oggigiorno una base propedeutica per una interazione efficace e produttiva che nell’insegnamento raggiunge il suo livello maggiore».
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano-rossano #ic erodoto #erasmus plus
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone