English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
MAR 2
GIUGNO
 
jonio
Breaking
Jonio
01/06/2020 19:49:13 Emergenza Covid-19 Italia: Continua il calo dei contagiati per il coronavirus in Italia     01/06/2020 18:06:20 L’avvocato Armando Veneto indagato dalla Dda di Catanzaro     01/06/2020 18:01:49 Scuola: A poco più di due settimane dal via agli esami di maturità mancano i presidenti delle commissioni     01/06/2020 17:50:22 Cassano Jonio: Il comune aderisce alla campagna sul censimento dell’amianto     01/06/2020 17:46:49 San Demetrio Corone: Avevano il monopolio sulla vendita della marijuana, arrestate quattro persone dai Carabinieri  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Un anno da ricordare
 sabato 8 giugno 2019 15:26
Un anno da ricordare È in arrivo l’estate, chiudono le scuole e si trascorrono le vacanze nell’attesa dell’inizio del nuovo anno. Gli alunni della IIB hanno salutato il vecchio anno scolastico con la classica recita di fine anno.
Per i piccoli alunni, però, non è stata una semplice recita, ma un momento di saluto e condivisione delle conoscenze acquisite. Si è trattata di una manifestazione conclusiva di tutte le attività svolte durante l’anno scolastico, tematiche affascinanti, ma ancora più coinvolgenti ed emozionanti se affrontate attraverso lo sguardo e la spontanea curiosità dei bambini.
La festa di fine anno scolastico rappresenta un momento tanto atteso da tutti, che coinvolge bambini, insegnanti e genitori in un fantastico ed emozionante spettacolo. I protagonisti sono i bambini che terminano un anno di scuola primaria carico di soddisfazioni.
Un anno pieno di attività svolte da docenti e alunni della classe II B dell’Istituto Comprensivo “V Tieri” plesso G.Rodari , raccolte e presentate all’interno dello spettacolo finale realizzato con impegno ed entusiasmo. Giorno 29 Maggio alla presenza della Dirigente Bombina Carmela Giudice e dei numerosi familiari e colleghe gli alunni si sono esibiti in un fantastico spettacolo musicale e non .
“Il baule dei ricordi” ,questo è il titolo dello spettacolo che ha visto brillare i nostri alunni per bravura e impegno coinvolgendo tutti i presenti. Orgogliose dei risultati ottenuti dai loro piccoli allievi, le insegnanti hanno voluto mettere in scena balli di un tempo a loro sconosciuto, con balli del loro presente. Al termine delle esibizioni, i piccoli protagonisti hanno eseguito il canto “We are the world”, brano molto significativo perché come spiegato dalle insegnanti «I bambini rappresentano il nostro futuro e la ragione più profonda per conservare e migliorare le nostre radici. Affidiamo a loro il seme della speranza, affinché con l’impegno comune, nel rispetto reciproco e nell’amore per la vita, si possa radicare alla ricchezza delle proprie origini per giungere ad un futuro universalmente migliore».
Un grazie particolare è doveroso fare a Teresa Gallina che ci ha declamato delle bellissime poesie in dialetto coriglianese ,riportando alla memoria di molti realtà passate che sarebbe bene non dimenticare per meglio apprezzare il presente.
Tutti i presenti sono stati entusiasti del lavoro svolto dai bambini, specialmente la dirigente che ha augurato ai piccoli di farsi sempre onore. Il team della classe II B ( Caracciolo-Sosto-Vercillo-Ferrari-Pirillo) hanno precisato«Questi bambini ci insegnano oggi a guardare, con uno sguardo nuovo, con quanta semplicità vengono trasmessi concetti non molto semplici, e noi dovremmo cogliere con il cuore i messaggi positivi che ci trasmettono. Il passaggio del cuore avvenuto questa mattina come dono dei piccoli verso i più grandi, è stato molto emozionante, perché oggigiorno viviamo in un mondo complicatissimo e i bambini ci insegnano, grazie alle insegnanti, a fondare la vita sulla semplicità».

Segui LIVE il ballottaggio tra Stasi e Graziano il 9 giugno dalle ore 23:00
    Caracciolo Carmela
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#Scuola #recita #fine anno #Tieri
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone