English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
GIO 28
GENNAIO
 
jonio
Breaking
Jonio
23/01/2021 19:58:07 Cassano Jonio: Aumentano i casi di positività al Covid, si decide per la zona rossa     23/01/2021 16:56:22 Algieri (ConfCommercio): «La tassa regionale sulle concessioni strozza le imprese del turismo»     23/01/2021 16:42:45 Elezioni regionale: Convocati i vertici del partito dell’Udc     23/01/2021 16:39:25 Sequestrata quasi una tonnellata di bianchetto e contestate sanzioni per oltre 50.000 euro     23/01/2021 16:32:12 Pietrapaola: Rapina alla stazione di servizio, tre persone in manette  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Caporalato, Comune si costituirà parte civile
 lunedì 25 marzo 2019 16:18
Caporalato, Comune si costituirà parte civile Dal rilancio strategico dell’agricoltura passa lo sviluppo eco-sostenibile della grande Città di Corigliano Rossano e dell’intera Sibaritide. Ma non potrà mai esserci autentica e sana competizione su scala nazionale ed internazionale per le nostre produzioni e per la rete imprenditoriale di questa terra senza rispetto delle regole e cultura della legalità. Se, con il consenso dei cittadini, saremo al governo della Città, uno dei nostri primi atti sarà la costituzione di parte civile da parte del Comune negli instaurandi processi giudiziari contro il caporalato.

È quanto dichiara Gino Promenzio, candidato a sindaco per la COALIZIONE CIVICO E POPOLARE alle prossime amministrative di maggio 2019 commentando la notizia del blitz della Guardia di Finanza eseguito sulla SS106 all’alba di stamani (lunedì 25 marzo) e che ha portato alla denuncia di 18 persone per pretesi reati di caporalato ed immigrazione clandestina ed alla identificazione di 56 soggetti reclutati in violazione dei contratti nazionali e provinciali del comparto agricoltura.

Siamo e restiamo garantisti – continua – e per la tutela senza se e senza ma della presunzione di innocenza per tutti. Allo stesso tempo riteniamo che il rispetto della legalità, precondizione irrinunciabile di ogni sviluppo, ma ancor di più la promozione della cultura della legalità debba essere invocata, ribadita e portata avanti a voce alta e senza alcuna remora, soprattutto da parte di quanti ambiscono a rappresentare le istituzioni a tutti i livelli.

Ciò detto, a questa terra ed alla ricchezza della sua agricoltura servono respiro e prospettiva. Servono ottimismo e genialità. E serve anzi tutto confronto con le migliori esperienze di successo europee, italiane e meridionali per costruire, qui e adesso, sulla quantità, sulla qualità e sulla capacità di distinguersi con identità e comunicazione strategica nei mercati internazionali il rilancio culturale ed economico dell’intero comparto agroalimentare dell’intera area e della Calabria.
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano-rossano #amministrative2019 #promenzio #caporalato
 
QR-Code
Copyright © 2014-2021 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone