English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
GIO 24
SETTEMBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Sanità, bene ambulatori per Nefropatici a Corigliano-Rossano, ma urge confronto in Consiglio regionale
 venerdì 4 maggio 2018 16:55
Sanità, bene ambulatori per Nefropatici a Corigliano-Rossano, ma urge confronto in Consiglio regionale Mi solleva la notizia ufficiale della riattivazione dal prossimo giugno, presso lo Spoke di Corigliano-Rossano, dell’ambulatorio per il controllo dei trapiantati renali e di quello dedicato alla pre-dialisi, per cui da ex dializzato e poi da trapiantato mi sono battuto anche prima della recente elezione in parlamento.

Sarebbe assurdo se pazienti così delicati fossero costretti a spostarsi altrove, a subire ancora problemi organizzativi e carenze derivanti dalla gestione dei servizi sanitari, dominata da logiche contabili disumane e contrarie ai fondamenti del diritto.

Tuttavia la strada da fare è ancora molto lunga, anche per l’immobilismo del consiglio regionale, che ha pilatescamente rinunciato alle proprie prerogative. In Calabria la specialistica resta il problema principale, nonostante i passi in avanti nel pubblico. Purtroppo, la politica rimane in generale miope: spesso sponsorizza la sanità privata e si rassegna allo smantellamento dei servizi determinato dagli obblighi, folli, di contenimento della spesa.

Servono maggiori risorse alla sanità calabrese, per cui abbiamo già presentato una proposta di legge, a prima firma Dalila Nesci, che riscrive le norme sul commissariamento e sulla ripartizione del Fondo sanitario alle Regioni. Intanto sollecito il presidente del consiglio regionale, Nicola Irto, a convocare al più presto il tavolo di confronto con l’intera deputazione calabrese, anticipato al collega 5stelle Giuseppe d’Ippolito - Portavoce M5s alla Camera dei Deputati, sulle priorità e competenze istituzionali in questa fase commissariale, volutamente interminabile.
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano-rossano #m5s #sanità #consiglio regionale #spoke
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone