English French German Italian Portuguese Russian Spanish
 
datario
LUN 21
OTTOBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
18/09/2019 17:13:22 Viaggiava sulla S.S. 106 radd. con 55 kg di droga nel furgone: arrestato dai Carabinieri     18/09/2019 17:01:05 Convegno informativo su l’Endometriosi organizzato dall’associazione Ethikòs     04/09/2019 19:26:59 Figlio alcolizzato da anni minacciava e picchiava la madre: arrestato dai Carabinieri     29/08/2019 17:32:51 Cerimonia d’inaugurazione del Monastero delle Suore Agostiniane     05/08/2019 09:57:52 GDF: arrestato un nigeriano per traffico di sostanze stupefacenti  
txtRICERCA
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Corigliano-Rossano: Carabinieri arrestano in due differenti episodi i ladri con le mani nel sacco
 domenica 22 aprile 2018 13:28
Corigliano-Rossano: Carabinieri arrestano in due differenti episodi i ladri con le mani nel sacco Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro in due differenti episodi hanno tratto in arresto altrettante persone per furto, rispettivamente a Villapiana ed a Corigliano Calabro.
Il primo fatto risale alla scorso pomeriggio, quando i militari della Stazione di Villapiana intervenivano immediatamente su richiesta di un cittadino, all’interno di uno di quei residence popolatissimi d’estate e quasi vuoti per il resto dell’anno, in quanto era stata segnalata la presenza di un uomo sospetto aggirarsi fra le case disabitate. Giunti sul posto iniziava il minuzioso sopralluogo del parco residenziale e ben presto si riusciva a scovare un soggetto, già noto ai militi, che con degli arnesi da scasso trafficava davanti la porta di un’abitazione. Il fulmineo intervento dei Carabinieri permetteva di bloccare il ladro, che non aveva neppure il tempo di fuggire. Lo stesso veniva identificato in S.T., cassanese di 36 anni, con numerosi pregiudizi in materia di reati contro il patrimonio. La successiva perquisizione personale permetteva di rinvenire addosso al soggetto due grossi cacciaviti utilizzati per forzare le porte e le finestre delle case disabitate. Gli arnesi da scasso e l’autovettura utilizzata dallo stesso per arrivare fino al luogo del reato venivano sopposte a sequestro penale, mentre per il cassanese scattavano le manette per tentato furto aggravato e minaccia, infatti si apprendeva che poco prima lo stesso aveva intimidito con pesanti affermazioni il cittadino che aveva chiamato le forze dell’ordine, affinché omettesse di allertare i tutori della legge e lasciasse il ladro fare le attività illecite senza essere disturbato.
Il secondo fatto risale, invece, a ieri mattina, quando i militari della Stazione di Corigliano Calabro Scalo intervenivano presso il locale centro commerciale, i “Portali”, dove era stato segnalato un uomo sospetto aggirarsi all’interno del supermercato IperCoop. I militari, avvisati dal personale dell’ipermercato del comportamento insolito tenuto da S.T., messinese di 37 anni, ma residente da diverso tempo a Corigliano Calabro, con precedenti per reati in materia di stupefacenti, accorrevano immediatamente e lo fermavano fuori dell’esercizio commerciale. Appena bloccato, i Carabinieri iniziavano la perquisizione personale, poiché destava la loro attenzione il giubbotto dell’uomo, tutto chiuso, nonostante il forte caldo di questi giorni ed innaturalmente rigonfio. Non appena aperto, le ipotesi degli inquirenti trovavano esatto riscontro, infatti celate sotto l’abbigliamento si rinvenivano due bottiglie di ottima marca di Champagne francese, per un valore complessivo di quasi 80 euro. Inoltre all’interno di una tasca dello stesso si trovava una tronchesi, utilizzata dall’uomo verosimilmente per forzare e rimuovere il sistema antitaccheggio posto sulle due bottiglie, che infatti ne erano prive. L’uomo non dava spiegazioni sulla provenienza delle stesse e dopo gli accertamenti effettuati presso l’esercizio commerciale da cui era uscito, si dimostrava come le avesse appena sottratte dagli scaffali dell’ipermercato. Sulla base delle evidenze riscontrate e d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari coordinata dal Dott. Eugenio Facciolla, il soggetto veniva tratto in arresto per furto aggravato, mentre il “bottino” veniva restituito ai titolari del supermercato.
Articolo letto 11590 volte     COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 
 
 
#corigliano-rossano #villapiana #arresti #ladri
 
QR-Code
Copyright © 2014-2019 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati.
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone