English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
VEN 25
SETTEMBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

PD Schiavonea: Quadrato Compagna, grave la concessione in comodato d’uso gratuito all’Ass. “Amici della Terra”
 venerdì 30 giugno 2017 19:43
PD Schiavonea: Quadrato Compagna, grave la concessione in comodato d’uso gratuito all’Ass. “Amici della Terra” La notizia divulgata nei giorni scorsi, secondo cui l’amministrazione comunale ha concesso all’associazione “Amici della Terra” alcuni locali del Quadrato Compagna in comodato d’uso gratuito, oltre che confermare l’inclinazione al favoritismo dell’amministrazione Geraci, ci pare di una certa gravità.
Ricordiamo che gli “Amici della Terra” hanno in gestione l’oasi naturale della Foce del Crati e della Diga di Tarsia, per la qualcosa ricevono dalla Regione Calabria cospicui finanziamenti.
Non ci interessa indagare, qui, su come tali finanziamenti vengano utilizzati, salvo constatare che non ci pare di rintracciare segni della gestione della citata associazione sull’Oasi in questione.
E non ci chiediamo neanche in cosa consisterà il preannunciato Museo del Mare, salvo rilevare che se è lo stesso che era ospitato nella Torre del Cupo (anche questa occupata fino a poco tempo addietro in comodato d’uso gratuito dalla stessa associazione) del mare sentiremo solo il rumore delle onde che frangono sulla battigia di Schiavonea nelle giornate di grecale.
Riveliamo, però, che alcuni anni orsono talune associazioni che erano ospitate nei locali del Quadrato Compagna (citiamo l’Unione Ciechi, l’Associazione Invalidi Civili, L’associazione Torre del Cupo, l’Associazione Futura, l’Associazione Genitori Studenti, ecc.) e che animavano quello spazio e ne evitavano il degrado, furono sfrattate dall’allora amministrazione comunale di centrodestra, che l’attuale sindaco Geraci ha sostenuto fino al forzato scioglimento, perché il Quadrato Compagna era inagibile.
Chiediamo, a questo punto cosa si sia modificato da allora.
Per caso è stata dichiarata l’agibilità del Quadrato Compagna?
E se così fosse, è stato deciso il mutamento dell’uso al quale era destinata quella struttura?
E, ancora, se altre associazioni del territorio (alcune delle quali stanno svolgendo un lavoro prezioso e delicato senza alcun tipo di supporto) facessero domanda per ottenere uno spazio nel Quadrato Compagna si vedrebbero accogliere la loro richiesta?
Abbiamo l’impressione che nessuna di queste domande abbia una risposta positiva.
Se così fosse ci troveremmo davanti a un fatto grave, illegittimo e discriminatorio.
Per questo chiediamo con decisione al sindaco Geraci di aggiustare con immediatezza il tiro.
La Città è stanca di favoritismi, di discriminazioni e di atti discutibili: si torni al Governo della Città o si tolga il disturbo.

Il Segretario
Carlo Caravetta
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano #pd schiavonea #amici della terra #quadrato compagna
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone