English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
GIO 1
OTTOBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Richiesta adesione in ricordo delle vittime innocenti della mafia
 martedì 7 marzo 2017 18:01
Richiesta adesione in ricordo delle vittime innocenti della mafia Sinistra Italiana ed il capogruppo di “Corigliano Bene Comune“ in consiglio comunale, Giovanni torchiaro, hanno protocollato oggi un OdG da presentare nel consiglio comunale che si svolgerà il 9 marzo p.v. avente come oggetto la richiesta di adesione alla manifestazione che il prossimo 21 marzo si svolgerà in Calabria, a Locri. Si tratta della XXII edizione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” organizzata dall’associazione Libera presieduta da Don Luigi Ciotti, figura straordinaria per impegno civile e sociale.

“Non poteva esserci luogo più indicato che la Locride per questa giornata. Questa è una terra che ha sofferto e soffre. Questa terra è ancora bagnata di sangue e la Chiesa non può che stare vicino a chi soffre, ai familiari delle vittime innocenti. La Locride piange ancora i suoi figli“. Così ha aperto la conferenza stampa Monsignor Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace, nel Centro Pastorale presso la Chiesa Cattedrale di Locri, dove sabato 21 gennaio è stata presentata la XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico in collaborazione con la Rai, che quest’anno si svolgerà martedì 21 marzo 2017 a Locri.

“La Città di Locri- ha aggiunto Don Ennio Stamile, coordinatore regionale Libera- è stata scelta per ricordare le vittime innocenti delle mafie non solo perché c’è stata una richiesta dai familiari , dal territorio e dal vescovo ma anche perché ci è sembrato giusto che in un territorio che soffre in maniera particolare per la presenza della ’ndrangheta, si dia un messaggio di speranza e si evidenzi che proprio in questo territorio si sta lavorando per il cambiamento“.

“Luoghi di speranza, testimoni di bellezza“ è il tema che accompagnerà la giornata, la cui “piazza“ principale sarà Locri, ma che si svolgerà, simultaneamente,in oltre 4000 luoghi diffusi in ogni parte d’Italia e in alcuni luoghi dell’Europa e dell’ America Latina, dove la Giornata verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime con momenti di riflessione e approfondimento.

Come sempre la “Giornata“ sarà preceduta in tutta Italia da una fitta rete d’incontri nelle scuole e in altri luoghi pubblici, affinché non venga vissuta come un evento fine a se stesso, ma come tappa di un impegno da alimentare ogni giorno dell’anno. A sottolineare - non solo simbolicamente - che per contrastare le mafie e la corruzione occorre sì il grande impegno delle forze di polizia e di molti magistrati, ma prima ancora occorre diventare una comunità solidale e corresponsabile, che faccia del “noi“ non solo una parola, ma un crocevia di bisogni, desideri e speranze. Volti di un Paese magari imperfetto, ma pulito e operoso, che non si limita a constatare ciò che non va, ma si mette in gioco per farlo andare.

Crediamo che, soprattutto in queste ore in cui i pericoli dell’infiltrazione criminale si ripresentano nella nostra città, sia opportuno dare un segnale forte su quali siano i valori e i modelli che devono caratterizzare la nostra comunità anche attraverso l’adesione dell’Amministrazione e la presenza, a Locri, di una delegazione con il gonfalone della città.


Alberto Laise Sinistra Italiana Corigliano Calabro
Giovanni torchiaro “Corigliano Bene Comune“
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#Mafia #Vittime #Sinistra Italiana #Bene Comune
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone