English French German Italian Portuguese Russian Spanish
 
datario
MAR 25
FEBBRAIO
 
jonio
Breaking
Jonio
24/02/2020 19:28:53 Jole Santelli nel coordinamento nazionale di Forza Italia     24/02/2020 17:12:42 Emergenza Corona virus, già tre comuni calabresi hanno deciso di chiudere le scuole     24/02/2020 13:48:00 Cosenza: La Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti farà un sopralluogo al fiume Crati     23/02/2020 11:47:37 Cariati: Educazione al patrimonio culturale, l’’IC Cariati incontra lo storico Liguori     22/02/2020 19:51:27 Calcio: Risultati e marcatori degli anticipi di oggi nei vari campionati dilettantistici regionali  
txtRICERCA
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Condannata per spaccio, pena notevolmente ridotta e remissione in libertà per una 50enne di Corigliano
 venerdì 23 dicembre 2016 18:49
Condannata per spaccio, pena notevolmente ridotta e remissione in libertà per una 50enne di Corigliano La Corte di appello di Catanzaro ha notevolmente ridotto la pena e disposto la remissione in libertà nei confronti di M.S., 50enne di Corigliano, condannata in primo grado dal Tribunale di Castrovillari alla pena di 6 anni di reclusione e 12 mila euro di multa. I giudici di secondo grado, nel decidere, hanno accolto l’appello proposto dall’avvocato Ettore Zagarese, difensore della donna. La pena del Tribunale di Castrovillari prevedeva, inoltre, l’interdizione dai pubblici uffici come previsto dall’articolo 73, comma 1, del D.P.R. n. 309/90.

I FATTI. Alla donna si imputava di aver detenuto, ai fini di spaccio, 290.00 grammi complessivi di eroina. Per il peso lordo e per le modalità di conservazione, la sostanza non risultava destinata a uso personale. Da questa, infatti, sarebbe stato possibile ricavare centinaia di dosi.

L’arresto di M.S. era avvenuto a seguito di un’attività di indagine della Guardia di Finanza: nel corso di una perquisizione del veicolo (della donna?) avvenuta lo scorso aprile lungo la SS 106, le fiamme gialle avevano trovato addosso all’indagata l’importante quantitativo di sostanza stupefacente.

A seguito dell’arresto per il reato di spaccio, si è proceduto per direttissima dinanzi al Tribunale di Castrovillari, che quindi ha condannato l’indagata.

La Corte di appello ha invece condiviso le argomentazioni dell’avvocato Ettore Zagarese, il quale ha assunto la difesa della donna nella fase del secondo grado di giudizio, e ha per questo riformato la sentenza, riducendo la pena a un anno di reclusione e disponendo la scarcerazione dell’imputata.
Articolo letto 3209 volte     COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#Candanna #50enne #Corigliano #Spaggio #droga
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati.
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone