English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
GIO 24
SETTEMBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Il Comune puo’ procedere a nuove assunzioni lo scrive Scarpino (UIL-FPL) al Sindaco
 martedì 13 settembre 2016 16:22
Il Comune puo’ procedere a nuove assunzioni lo scrive  Scarpino (UIL-FPL) al Sindaco Premesso
- che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 146 del 24/06/2016) il decreto legge 24/06/2016 n.113 avente ad oggetto “Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio” (c.d. DL Enti Locali), all’interno de quale sono immediatamente operativi alcuni importanti effetti sulle assunzioni del personale degli enti locali.
Preso atto che la fase di ricollocazione del personale di Area vasta risulta quasi conclusa, restando ancora pochissimi dipendenti all’interno di alcune regioni che non hanno completato la procedura. Il decreto, emanato anche a fronte delle continue spinte da parte dell’ANCI, offre quindi la possibilità agli di effettuare nuove assunzioni nel comparto delle Autonomie Locali.
In particolare all’art.16 – “Spese del personale”, viene infatti abrogato l’art.1 comma 557, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, lettera a), a mente del quale, era prevista la “riduzione dell’incidenza percentuale delle spese di personale rispetto alle spese correnti, il cui rapporto, ogni anno, avrebbe dovuto essere confrontato con il valore medio avuto nel periodo statico 2011-2013 e in caso di superamento, a prescindere da eventi eccezionali, inibiva la possibilità di assunzioni a qualsiasi titolo da parte degli enti locali.
Pertanto:
- Avendo con tale intervento il legislatore fatto venire meno l’obbligo di riduzione del rapporto spesa del personale su spesa corrente, liberando gli enti locali da tale vincolo ai fini dell’assunzione;
- Constatato l’esodo pensionistico che si è registrato negli ultimi anni al Comune di Corigliano e la conseguente disponibilità di risorse economiche che tale esodo ha reso disponibile nel bilancio Comunale;
- Tenuto conto che l’Ente potrebbe perdere l’opportunità di utilizzare le predette risorse se non verranno utilizzabili nell’immediato per le suddette finalità, con grave danno per l’andamento occupazionale, l’efficienza dei servizi e il riconoscimento delle professionalità all’interno dell’ente.
Tanto premesse chiede che venga rivisto il piano annuale e triennale delle assunzioni prevedendo:
a) L’assunzione di personale esterno nei settori che sono carenti di personale;
b) I concorsi interni per la riqualificazione delle professionalità presenti all’interno dell’ente;
c) L’aumento delle ore lavorative al personale part-time in servizio presso codesto Comune.
In attesa di un Vostro sollecito riscontro, porge distinti saluti.


Il dirigente sindacale
(Silvano Scarpino)
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#UIL F.P.L. #Scarpino #Assunzioni #Sindaco #Corigliano
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone