English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
MAR 7
LUGLIO
 
jonio
Breaking
Jonio
06/07/2020 19:55:07 Tirocinanti Calabresi: In 7000 mila senza garanzie occupazionali     06/07/2020 16:58:07 Cassano Jonio: Riaprono il Museo Nazionale della Sibaride e il Parco Archeologico     06/07/2020 16:53:56 Sull’emergenza sanità in Calabria manifestazione mercoledì 8 luglio     05/07/2020 20:29:28 Trebisacce: Consiglio comunale congiunto con i Comuni contigui per eventuale fusione o associazione     05/07/2020 18:10:55 Regione: Guccione (Pd) denuncia il flop degli impianti di Lorica  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

La SANITÀ nei territori va difesa fino all’ultimo, siamo #instancabili
 martedì 14 giugno 2016 21:02
La SANITÀ nei territori va difesa fino all’ultimo, siamo #instancabili Ieri ho incontrato il direttore generale dell’Asp di Cosenza per discutere della gestione e del futuro dei servizi sanitari nel territorio. Con me c’erano Paolo Belsito, del Meet Up di Acri (Cs), e i consiglieri comunali m5s Domenico Miceli, di Rende (Cs), e Francesco Sapia, di Corigliano (Cs). Al dg Raffaele Mauro abbiamo sottolineato l’importanza della #prenotazione per telefono di esami con mezzi di contrasto o invasivi, rispetto alla quale il Cup provinciale obietta l’impossibilità di ricevere le dovute certificazioni via mail. Semplificare al massimo è possibile e doveroso. In questo senso, il direttore generale Mauro ha assunto l’impegno di attuare il nostro suggerimento, per evitare che pazienti e utenti siano sballottati per la consegna del consenso informato, che ancora oggi avviene a mano, nonostante i mezzi digitali. Abbiamo poi appreso che ha avuto #successo la nostra battaglia per mantenere sul territorio le apparecchiature di risonanza magnetica a suo tempo acquistate dall’Asp di Cosenza. Il commissario Scura, ricordiamo, aveva provato a dirottarne alcune verso altre aziende sanitarie. Inoltre,abbiamo chiesto il mantenimento del laboratorio di analisi del #Poliambulatorio di Quattromiglia di Rende, che potrebbe essere penalizzato dall’orientamento dei commissari Scura e Urbani, e la risoluzione delle criticità del Centro diurno nella zona industriale rendese, al fine di salvaguardarne la preziosa funzione sociale. Abbiamo anche espresso la necessità di aumentare il personale medico nella #Sibaritide, di assicurare i servizi di base nell’ospedale di #Acri e di conoscere la proposta di legge 5 stelle sul riordino istituzionale del sistema sanitario. Si tratta di un primo incontro cui ne seguiranno altri, nell’interesse dei cittadini.

Dalila Nesci m5s
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#sanita’ #ms5 #territori #difesa #nesci #sapia
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone