English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
MAR 22
SETTEMBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

CORIGLIANO: LE OPPOSIZIONI CHIEDONO DI ANNULLARE LA DELIBERA SULLA TARI ED IL RISPETTO DELLE REGOLE
 sabato 30 aprile 2016 19:21
CORIGLIANO: LE OPPOSIZIONI CHIEDONO DI ANNULLARE LA DELIBERA SULLA TARI  ED IL RISPETTO DELLE REGOLE In Consiglio Comunale le regole sono diventate un accessorio secondario, non si rispettano più in virtù di un “volemose bene” in perfetto stile Geraciano.
Quello che è successo ieri ha dell’incredibile, il Consiglio Comunale convocato alle ore 16 non ha raggiunto il numero legale fino alle ore 17.30. L’art. 38 del Regolamento del Consiglio Comunale prescrive che il numero legale debba essere raggiunto dopo un’ora dalla convocazione ufficiale, altrimenti si rinvia la seduta alla seconda convocazione, ma nonostante ciò alle 18.10 si è dato inizio alla seduta consiliare con la presenza in aula della sola maggioranza.
Si è discusso il punto all’ordine del giorno riguardante la Tari senza che gli atti relativi fossero stati inviati per tempo ai Consiglieri Comunali. Infatti l’art. 30 prescrive che gli atti posti al centro dei lavori consiliari devono essere resi noti ai consiglieri tutti almeno 24 ore prima della seduta.
Quindi così facendo non si è data la possibilità ai consiglieri di poter svolgere un sano dibattito democratico. Ovviamente non è la prima volta che le regole in Consiglio Comunale non vengono rispettate, infatti più volte abbiamo denunciato l’impossibilità di poter svolgere il nostro lavoro nel più importante organo della nostra Città. Ricordiamo al Presidente del Consiglio Comunale , l’avv. Pasquale Magno, che è il Presidente di tutto il Consiglio e non della sola maggioranza e che il rispetto delle regole garantisce la partecipazione di tutti gli eletti, quindi di tutto il popolo, nell’agire per il bene comune.
Il Comune non è casa vostra ma è la casa di tutti i cittadini, voi ne siete solo i rappresentanti.
A tal proposito chiediamo l’intervento del Prefetto in merito alla questione e l’annullamento della delibera approvata in data 29.4.2016. Teniamo ad informare la popolazione tutta che in caso di mancato ritiro della delibera in questione agiremo davanti al Tar nei confronti dell’Amministrazione Comunale.
Firmato:
Francesco Madeo Aria Nuova-Riferimento Popolare
Francesco Sapia – Movimento 5 Stelle
Gioacchino Campolo Forza Italia
Giovanni Spezzano e Carmen Fusaro Partito Democratico
Giovanni Torchiaro Corigliano Bene Comune
Elvira Campana e Giorgio Triolo Nuovo Centro Destra
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#corigliano #opposizione #delibera #tari #
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone