English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
SAB 19
SETTEMBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
16/09/2020 17:28:30 Arriva la replica della dirigente scolastica Anna Bruno dell’I.t.c.g.t. / liceo “G.B. Falcone” di Acri     12/09/2020 18:49:31 Habemus Papam, nominato il nuovo Direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide     11/09/2020 11:50:21 San Demetrio Corone: Dieci proposte per un Pd controcorrente     07/09/2020 17:16:21 Acri: Anna Bruno è la nuova Dirigente dell’Istituto “Falcone“     06/09/2020 18:16:21 Nicola Pepe, il vincitore di “Hell’s Kitchen Italia” omaggia la Calabria con il nostro cibo tipico  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

INDAGINI ESPLORATIVE, C’È L’ORDINANZA NO TRIV
ATTIVITÀ DI RICERCA IDROCARBURI VIETATE
 lunedì 29 febbraio 2016 16:56
INDAGINI ESPLORATIVE, C’È L’ORDINANZA NO TRIV Indagini esplorative e ricerca ed estrazione di idrocarburi liquidi e gassosi nel territorio e nelle acque dell’Alto Jonio cosentino, l’Esecutivo GERACI dice NO alle trivellazioni, attraverso un’ordinanza. Agricoltura, pesca e qualità della vita, obiettivi: tutelare risorse paesaggistico-territoriali, evitare la compromissione definitiva ed irreversibile di ogni ipotesi di sviluppo turistico e la devastazione dei fondali marini e di conseguenza della fauna.
È quanto fa sapere l’assessore all’ambiente Marisa CHIURCO.
Dal riconoscimento del Parco della Sila come Riserva della Biosfera UNESCO che coinvolge 66 comuni e oltre 43 soggetti pubblici (Provincia, Regione, Università della Calabria, sindacati, camere di commercio, Confindustria, associazioni di categoria e altri) all’individuazione della FOCE DEL CRATI quale area SIC - Sito di Importanza Comunitaria; passando dall’adesione al contratto Fiume Crati; dalla presenza documentata nel mar Jonio di cetacei e tartarughe marine del tipo “Caretta Caretta” che continuano a preferire le nostre spiagge per la nidificazione, passando dalla relazione del Prevenzione e previsione dei rischi della Provincia di Cosenza, e fino alla relazione della commissione ICHESE che non esclude la correlazione tra fenomeni sismici e le operazioni di ricerca di idrocarburi in mare. L’ordinanza di divieto e sospensione di ogni attività legata alla ricerca di idrocarburi si aggiunge alla documentazione prodotta e raccolta in questi mesi dall’assessorato all’ambiente strumentale a dimostrare che il progetto delle trivellazioni a mare non era, non è e non sarà compatibile con l’identità e lo sviluppo sostenibili di questo territorio.
Si tratta dell’ultima iniziativa in ordine di tempo - dichiara l’assessore CHIURCO - che l’Esecutivo GERACI ha intrapreso per aggiungere alla corposa documentazione che ci ha visto e che continua a vederci contrari, ulteriori strumenti al nostro NO alle trivellazioni. Ciò che preoccupa – continua - oltre alla minaccia che simili operazioni potrebbero comportare per l’ambiente e le potenzialità attrattive del territorio, sono i pericoli per la salute e la sicurezza dei cittadini. Le attività di ricerca ed estrazioni, così come la Basilicata insegna, comporterebbero il rischio di inquinamento delle falde acquifere. Non è escluso che la perforazione della crosta terrestre – aggiunge – potrebbe far aumentare il rischio di attività sismiche, in un territorio dove il dissesto idrogeologico continua a far registrare fenomeni franosi costanti e preoccupanti. La letteratura scientifica non rassicura. Basti pensare agli incidenti verificatisi nel Golfo del Messico e nelle acque al largo della Scozia e del Brasile con i gravissimi incidenti verificatisi con la fuoriuscita di petrolio. Anche dal punto di vista dei vantaggi economici ed occupazionali il territorio non ne trarrebbe benefici.
L’ordinanza vieta e intima la sospensione, con decorrenza immediata, nel territorio di Corigliano e nel bacino jonico antistante alla Città del Castello Ducale, l’installazione di macchine e/o attività presupposta, connessa e consequenziale alla ricerca di idrocarburi solidi e gassosi e collegate alle attività di ispezione e trivellazione.

(Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying)
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
#NO TRIV #Ordinanza #Vietato #Ambiente #Chiurco
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone