English French German Italian Portuguese Russian Spanish
 
datario
LUN 14
OTTOBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
18/09/2019 17:13:22 Viaggiava sulla S.S. 106 radd. con 55 kg di droga nel furgone: arrestato dai Carabinieri     18/09/2019 17:01:05 Convegno informativo su l’Endometriosi organizzato dall’associazione Ethikòs     04/09/2019 19:26:59 Figlio alcolizzato da anni minacciava e picchiava la madre: arrestato dai Carabinieri     29/08/2019 17:32:51 Cerimonia d’inaugurazione del Monastero delle Suore Agostiniane     05/08/2019 09:57:52 GDF: arrestato un nigeriano per traffico di sostanze stupefacenti  
txtRICERCA
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

GDF, FINTA ASSOCIAZIONE GESTIVA CENTRO DI SCOMMESSE ILLEGALE
SEQUESTRATI I LOCALI E DENUNCIATO IL TITOLARE
 mercoledì 17 febbraio 2016 09:31
GDF, FINTA ASSOCIAZIONE GESTIVA CENTRO DI SCOMMESSE ILLEGALE La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Cosenza ha scoperto un locale aperto al pubblico “mascherato” da circolo ricreativo, in cui venivano giocate centinaia di scommesse sportive per conto di allibratori maltesi.
Quella che appariva essere una associazione non riconosciuta e senza fini di lucro, era in realtà il punto di ritrovo di scommettitori che all’interno dei locali avevano a disposizioni computer, tabulati con le quote offerte da bookmakers stranieri per le partite di calcio di tutto il mondo e tutto ciò che occorre per fare
le proprie giocate al di fuori del circuito legale.
Le Fiamme Gialle cosentine hanno dapprima effettuato sopralluoghi per acquisire più dati possibili sul gestore della sala scommesse e sui suoi clienti e, successivamente, hanno pianificato il loro intervento nel momento di maggior concentrazione di eventi sportivi oggetto di scommesse.
Il rappresentante legale dell’associazione è stato denunciato all’A.G. per “Esercizio abusivo di attività di gioco e scommessa”, reato che prevede la reclusione da sei mesi a tre anni, e per “Esercizio di giochi d’azzardo”, reato che prevede l’arresto fino ad un anno ed un’ammenda in denaro.
A ciò si aggiungono le violazioni conseguenti all’assenza delle necessarie autorizzazioni di pubblica sicurezza previste dall’art. 88 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.
Il locale adibito esclusivamente a centro raccolta scommesse è stato posto sotto sequestro insieme ai computer, alle stampanti ed alle matrici utilizzate per le giocate.
Prosegue l’intervento delle Guardia di Finanza a contrasto del gioco illegale a tutela dei giocatori, degli esercenti regolari e delle entrate dello Stato.
Articolo letto 3417 volte     COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 
 
 
#GDF #Scommesse #False #Fiamme Gialle #illegale
 
QR-Code
Copyright © 2014-2019 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati.
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone