English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
MER 15
LUGLIO
 
jonio
Breaking
Jonio
13/07/2020 19:34:57 Regione: Le richieste dell’assessore Catalfamo al ministro Azzolina durante l’incontro all’Ufficio scolastico regionale a Catanzaro     13/07/2020 17:53:01 Regione: Presentato il piano di interventi straordinari di pulizia per la prevenzione di incendi boschivi     13/07/2020 17:40:01 Cassano Jonio: Presentata la pubblicazione SIBARI ESTATE SICURA     12/07/2020 18:25:22 Regione: Emergenza Covid -19 e sbarchi: Gallo chiede responsabilità a Pd e M5S     12/07/2020 18:22:07 Regione: La Santelli scrive al presidente Conte sul problema degli sbarchi  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

L’ASTENSIONISMO PREOCCUPA FORZA ITALIA
 domenica 14 dicembre 2014 08:56
L’ASTENSIONISMO PREOCCUPA FORZA ITALIA A distanza di qualche settimana dalle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale della Calabria, Forza Italia Corigliano intende doveroso esprimere alcune considerazioni. Non una classica analisi post-voto, bensì una serie di riflessioni condivise, e si auspica anche utili, nell’ottica del dibattito politico locale. Il dato più preoccupante, anzi allarmante, è naturalmente costituito dall’alto indice di astensionismo registrato nell’elettorato coriglianese. Una vera e propria “allergia ai seggi”, oseremo definirla, questa della cittadinanza ausonica, poiché la bassa affluenza alle urne registrata in occasione delle Regionali è la conferma di quanto già verificatosi in tutte
le ultime consultazioni: turno di ballottaggio delle Amministrative 2013 nonché recenti Europee. Un dato che, a parere di Forza Italia, deriva, oltre che dalla ormai consueta disaffezione verso la politica in generale – fenomeno presente un po’ ovunque in tutto il territorio nazionale a causa della perdurante crisi economica, dell’incapacità istituzionale di dare riposte celeri e opportune nonché dei tanti scandali e numerose inchieste giudiziarie che hanno toccato da vicino i partiti politici –, anche e soprattutto da un fattore tutto locale: si pensi che solo il 7% ha espresso il proprio consenso nei confronti di rappresentanti territoriali.
L’assenza di un dibattito politico serio e proficuo in città, ha generato una ormai sempre più accentuata distanza tra chi occupa ruoli di responsabilità e chi è dall’altra parte, alla quale occorre porre rimedio con una inversione di tendenza che faccia recuperare il rapporto tra e per i cittadini nell’esclusivo interesse del bene comune.
In un quadro di totale desolazione, non può non avere colpe anche chi governa questa città. Occorrevano atti e gesti concreti da parte di un governo, quello cittadino, che non possiede l’orgoglio di una propria e specifica creatività politica, il quale non solo non è più credibile, ma ridotto sempre a subordinare l’interesse generale a quello particolare.
Altra considerazione, i 2000 voti riportati dalla lista FI sul territorio comunale rappresentano motivo di incitamento per una valida prospettiva, un segnale, questo, d’incoraggiamento da parte di numerosi iscritti, simpatizzanti e comuni cittadini che, unito al notevole interesse dimostrato da parte di molti consiglieri comunali nei confronti del Movimento, testimonia la possibilità concreta e allettante di poter costruire percorsi comuni in grado di riformulare una nuova e più ampia proposta politica di Centrodestra per la città.
I Congressi serviranno anche a questo, affinché Forza Italia ritrovi il giusto equilibrio attraverso una elaborazione di prospettive, al fine di ridare speranza ad un popolo oramai succube della rassegnazione.
FORZA ITALIA Corigliano l’Ufficio Stampa
    COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 

 
 
 
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone