English French German Italian Portuguese Russian Spanish
 
datario
LUN 21
OTTOBRE
 
jonio
Breaking
Jonio
18/09/2019 17:13:22 Viaggiava sulla S.S. 106 radd. con 55 kg di droga nel furgone: arrestato dai Carabinieri     18/09/2019 17:01:05 Convegno informativo su l’Endometriosi organizzato dall’associazione Ethikòs     04/09/2019 19:26:59 Figlio alcolizzato da anni minacciava e picchiava la madre: arrestato dai Carabinieri     29/08/2019 17:32:51 Cerimonia d’inaugurazione del Monastero delle Suore Agostiniane     05/08/2019 09:57:52 GDF: arrestato un nigeriano per traffico di sostanze stupefacenti  
txtRICERCA
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Corigliano: operazione antidroga e di contrasto al possesso di sostanze dopanti. Due arresti ed una denuncia
 venerdì 11 maggio 2018 07:51
Corigliano: operazione antidroga e di contrasto al possesso di sostanze dopanti. Due arresti ed una denuncia I Finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Sibari hanno tratto in arresto, in fragranza di reato, due soggetti originari di Corigliano Calabro (CS) che trasportavano a bordo della propria autovettura circa 60 gr di marijuana. Le Fiamme Gialle, impegnate in un posto di controllo sulla Strada Provinciale 252, nel territorio del Comune di Corigliano Calabro, intimavano l’alt ad una autovettura con a bordo due ventenni. Il passeggero dell’auto – alla vista dei militari – prima che l’auto si arrestasse, lanciava dei piccoli oggetti dal finestrino, oltre il bordo strada, pensando di non essere osservato. I militari, invece, insospettiti da quel gesto, hanno proceduto alla ricognizione dell’area rinvenendo due involucri di plastica, contenenti complessivamente circa 60 grammi di marijuana. Sono state quindi effettuate delle perquisizioni domiciliari presso le abitazioni dei due soggetti. Nella camera da letto di uno dei due, condivisa con il proprio fratello trentenne, venivano rinvenute – ben occultate - 10 confezioni contenenti compresse e fiale di diverse sostanze dopanti illegali, idonee a modificare le condizioni psicofisiche o biologiche dell’organismo umano. Le sostanze dopanti venivano riconosciute come proprie dal fratello di uno dei due soggetti fermati, che veniva quindi denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria, mentre entrambi i detentori di sostanze stupefacente ai fini di spaccio, tratti in arresto in flagranza di reato, sono poi stati accompagnati in stato detentivo presso le rispettive abitazioni su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Castrovillari. I due detentori di sostanza stupefacente rischiano ora la reclusione da sei a venti anni e la multa da euro 26.000 a euro 260.000 per la violazione di cui all’art. 73, comma 1, del D.P.R. nr. 309/90, mentre il detentore delle sostanze dopanti rischia la reclusione sino a tre anni ed una multa di 50.000 euro per la violazione dell’art. 9 della Legge 376/2000. Continua incessante l’attività della Guardia di Finanza di prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, anche attraverso il controllo di persone, bagagli, automezzi e merci, operato dalle unità “su strada”, tra le quali quelle in servizio di pubblica utilità “117”.
Articolo letto 4776 volte     COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 
 
 
#corigliano-rossano #gdf #arresti #denuncia #droga #sostanze dopanti
 
QR-Code
Copyright © 2014-2019 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati.
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone