English French German Italian Portuguese Russian Spanish
  datario
DOM 31
MAGGIO
 
jonio
Breaking
Jonio
30/05/2020 19:01:59 Emergenza Covid 19 ItaliaTorna a crescere il numero di vittime quotidiane legate al coronavirus, a causa dell’aumento dei morti in Lombardia,      30/05/2020 18:02:16 Mandatoriccio: I Carabinieri Forestali sequestrano uno stabilimento balneare     30/05/2020 17:49:08 Sanità: Guccione (Pd) “Sulla situazione economica dell’Asp di Cosenza emerge una situazione preoccupante“     30/05/2020 17:45:18 Regione: Sarà convocato un consiglio regionale per rivedere la legge sui vitalizi     30/05/2020 17:42:01 Cadono i divieti di spostamento, l’Italia riapre. Santelli “fiduciosa per l’estate”  
txtRICERCA
 
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Arrestato per aver rubato un computer
 giovedì 5 marzo 2015 16:23
Arrestato per aver rubato un computer Personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino ventisettenne di Corigliano Calabro per il reato di furto aggravato in danno dell’azienda “Italiana gas” di Corigliano Calabro.
In data 4 marzo u.s. personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto DE SIMONE Gaspare, cl. 1987, residente in Corigliano Calabro, per il reato di furto aggravato in danno dell’Azienda “Italiana Gas” di Corigliano Calabro (CS).
Durante la decorsa mattinata, personale della Polizia di Stato, nell’effettuare una serie di servizi atti ad arginare il fenomeno della prostituzione di strada, notavano il De Simone che, con fare sospetto, alla vista degli agenti di polizia, tentava di occultare un oggetto sotto gli indumenti. Il De Simone medesimo veniva pertanto fermato dagli agenti e perquisito; sotto la maglia che lo stesso indossava gli agenti rinvenivano un computer portatile marca HP. Dai dati custoditi all’interno del computer si aveva modo di risalire al proprietario dello stesso, che risultava essere il titolare dell’azienda “Italiana Gas” di Corigliano, che veniva prontamente contattato. Questi, che non si era ancora avveduto del furto subìto all’interno degli uffici della sua azienda, poiché si era verificato a brevissima distanza di tempo, dichiarava agli agenti che lo smarrimento dell’apparecchio, contenente una serie di dati importantissimi afferenti l’attività dell’azienda, avrebbe procurato sicuramente seri danni di tipo gestionale all’azienda medesima.
Espletate le formalità di rito, dopo la contestazione degli addebiti nei confronti del De Simone Gaspare, il Magistrato competente ne disponeva l’immediata rimissione in libertà, ai sensi dell’art. 121 c.p.p.
    fonte poliziadistato.it
Visualizza in pdf
 

 
 
 
 
QR-Code
Copyright © 2014-2020 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati. Direttore editoriale Giacinto De Pasquale
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone