English French German Italian Portuguese Russian Spanish
 
datario
MER 17
LUGLIO
 
jonio
Breaking
Jonio
19/06/2019 16:47:48 Dissequestro Stombi: la soddisfazione del consigliere regionale Gallo      19/06/2019 13:00:06 Rossano. Questa notte interruzione idrica      06/06/2019 15:59:18 Rossano. Villa Labonia pronta ad ospitare l’Estate Ragazzi      03/06/2019 12:39:17 Oggi, lunedì 3 stop servizio idrico     29/04/2019 19:34:42 Rossano. Domani, martedì 30 cambierà viabilità  
txtRICERCA
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Un maggio pieno di novità per Corigliano Calabro fotografia 2016
 sabato 4 giugno 2016 08:15
Un maggio pieno di novità per Corigliano Calabro fotografia 2016 Il mese appena trascorso è stato foriero di novità per il Festival della Fotografia di Corigliano, edizione 2016 la cui organizzazione procede a ritmo serrato. Le maggiori sono due:
Corigliano ha ospitato per una settimana il fotografo italiano Massimo Mastrorillo, che quest’anno aprirà la XIV° edizione di Corigliano Fotografia. Massimo Mastrorillo, torinese d’origine e romano d’adozione, ha visitato la cittadina ionica scattando le fotografie che saranno esposte dal 13 luglio fino al 30 settembre al Castello di Corigliano. È un fotografo dalla forte personalità che esprime liberamente la sua visione di quello che lo circonda. Ha visitato il territorio coriglianese in tutta la sua vastità trovando spesso spunti e visioni che lo hanno colpito e che ha immortalato con le sue fotocamere. La sua biografia è ricca di eventi e premi: le sue fotografie sono state pubblicate in numerose riviste nazionali ed internazionali e sono stati presentati in numerose mostre personali e collettive in festival e gallerie in tutto il mondo, tra cui la Fondazione Noorderlicht, Roma Fotografia Festival, il Museum der Europäischen Berlino, FNAC e VISA Perpignan. I suoi importanti riconoscimenti includono: il World Press Photo, il Pictures of the Year International (terzo premio come Magazine Photographer of the Year) e il Best di Fotogiornalismo (terzo premio come Magazine Photographer of the Year), Nuova Fotografia talento FNAC, la PDN Photo Annual, il fotografo internazionale dell’anno al 5 ° Lucie Awards, i Sony World Photography Awards, una nomination per il Prix Pictet 2009 “Terra“, la Aftermath Grant (finalista, 2011). Il suo progetto in corso “Il mare è noi“ è stato finalista per le immagini Vevey concessione 2015. “Aliqual“, il suo corpo di lavoro sulle conseguenze Terremoto a l’Aquila, Italia, è stato nominato per il “disordine“ Prix Pictet 2015.
La seconda novità di rilievo è l’Accordo-Quadro di Cooperazione sottoscritto tra l’Associazione Corigliano per la Fotografia, che organizza il Festival, e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, accordo che permetterà agli allievi del Biennio Specialistico in Fotografia e del Triennio Cinema-Televisione e Fotografia, che parteciperanno attivamente alle giornate del Festival ad accedere poi ai crediti formativi accademici rilasciati dalla importante istituzione culturale napoletana. È evidente l’importanza del protocollo sottoscritto tra i due enti per la diffusione e l’insegnamento della fotografia soprattutto tra i giovani. Sia per la presenza dei più grandi autori di fotografia contemporanea che da anni sono ospiti del Festival di Corigliano, sia per la grande esperienza in campo fotografico dell’Accademia di belle Arti di Napoli, il loro incontro non potrà che formare ulteriormente e in maniera ancora più consapevoli i giovani che si avvicinano a questo mondo.

L’Associazione Corigliano per la Fotografia
Articolo letto 3271 volte     COMUNICATO STAMPA
Visualizza in pdf
 
 
 
#corigliano #calabro #fotografia #associazione #stagione2016
 
QR-Code
Copyright © 2014-2019 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati.
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone