English French German Italian Portuguese Russian Spanish
 
datario
SAB 19
AGOSTO
 
jonio
Breaking
Jonio
18/08/2017 11:32:04 Successo per il recital di Biagio Izzo a Rossano     18/08/2017 11:27:42 Miss&Mister fusione, evento con ospiti d’eccezione     18/08/2017 09:28:34 GDF: Sequestrato il lido balneare “Cubano Vurga”     16/08/2017 15:58:51 Qualità servizi, Rossano da dieci e lode     16/08/2017 15:07:13 Mirto Crosia, servizi di controllo del territorio nel periodo estivo: 8 arresti da parte dei Carabinieri  
txtRICERCA
 
 
 
 
 

Reclame
 
 

Rossano - Stalking e violenza privata, assolto 27enne
Era accusato di aver molestato la propria ex compagna e aggredito tre Giovani
 giovedì 5 gennaio 2017 19:37
Rossano - Stalking e violenza privata, assolto 27enne Il Gup presso il Tribunale di Castrovillari, in totale accoglimento
della richiesta avanzata dall’avvocato Francesco Nicoletti, ha emesso
una sentenza di assoluzione nei confronti del ventisettenne S.P., già
noto agli ambienti giudiziari e accusato di stalking e violenza privata.


I FATTI L’uomo era stato accusato dalla propria ex-compagna di aver
ripetutamente messo in atto, dopo la fine del rapporto di convivenza,
minacce, molestie e atti di violenza tali da ingenerare nella donna un
grave e perdurante stato d’ansia e paura, facendola temere per la
propria incolumità. Numerosi gli episodi di cui era accusato. Nello
specifico, in una occasione avrebbe aggredito un giovane che frequentava
la donna, in un’altra avrebbe intimato alla ex compagna di raggiungerlo
per chiederle di riprendere la relazione e, al suo rifiuto, l’avrebbe
schiaffeggiata tramortendola. In un’altra occasione avrebbe minacciato
un ragazzo all’interno di un noto bar intimandogli di non frequentare la
donna; il giorno seguente avrebbe anche danneggiato il veicolo della
vittima tagliando le gomme. Non solo. In un altro episodio contestato,
avrebbe minacciato la donna chiudendola in macchina e dicendosi disposto
a liberarla solo se lei si fosse decisa a parlare con lui. Era inoltre
accusato di aver aggredito un ragazzo solo perché frequentava la donna,
alla quale avrebbe riferito di essere “disposto a farsi trent’anni di
carcere e che comunque lei non si sarebbe fatta un’altra vita“. Il
ventisettenne avrebbe poi pedinato la ex compagna entrando nei luoghi e
nei locali pubblici da lei frequentati; all’interno di un bar avrebbe
inoltre aggredito un amico della donna perché si era rifiutato di dargli
il suo numero di telefono.

Duplice l’accusa mossa dagli inquirenti. Oltre alla ipotesi di stalking,
la Procura della Repubblica ha contestato al ventisettenne S.P. anche
l’ipotesi di violenza contro tre giovani al fine di costringerli a non
frequentare la sua ex-compagna.

IL PROCESSO Nell’ambito del procedimento penale, nel corso dell’udienza
preliminare la donna si è costituita parte civile tramite un proprio
procuratore speciale, mentre la difesa dell’imputato ha chiesto e
ottenuto di accedere al giudizio abbreviato.

LA DECISIONE DEL TRIBUNALE All’esito della discussione il Gup presso il
Tribunale di Castrovillari in totale accoglimento della richiesta
avanzata dall’avvocato difensore Francesco Nicoletti, ha pronunciato nei
confronti dell’imputato sentenza di proscioglimento per un capo di
accusa e di assoluzione con la formula “perché il fatto non sussiste“
per l’altro.
Articolo letto 2607 volte     COMUNICATO STAMPA
Leggi in pdf
 
 
 
#rossano #tribunale #castrovillari #assoluzione
 
QR-Code
Copyright © 2014-2017 Corigliano Informa Tutti i diritti riservati.
Accesso Riservato Powered by by Giovanni Gradilone